Banco di prova del flusso per turbocompressori GEOMET-2000 (IT)

Il banco di flusso viene utilizzato per regolare il meccanismo a geometria variabile del turbocompressore dopo una riparazione. Questo banco è in grado di regolare la geometria dei turbocompressori senza la necessità di ruotare gli alberi a vuoto, ad aria e a controllo elettronico.

  • test e calibrazione del meccanismo a geometria variabile
  • regolazione di attuatori a pressione e a vuoto e di attuatori pneumatici
  • collaudo dei trasduttori di pressione elettropneumatici N75 e N18 per i sistemi di controllo dei turbocompressori e dell’EGR (ricircolo dei gas di scarico)
  • test e regolazione di attuatori a controllo elettronico e a potenziometro con il tester ATP-1000

FORNIAMO UNA SOLUZIONE COMPLETA, ASSISTENZA E FORMAZIONE AL MOMENTO DELL'ACQUISTO

La nostra azienda dispone di un centro di assistenza tecnica. In caso di domande, potete contattarci per ricevere aiuto.


    Richiedi un preventivo


    Lasciate una richiesta, un nostro responsabile vi contatterà per chiarire i dettagli per un preventivo commerciale.

    VANTAGGI E CARATTERISTICHE

    Il design della macchina consente di installare qualsiasi turbocompressore sul supporto utilizzando un adattatore magnetico o un adattatore; per i turbocompressori in materiale non magnetico, vengono forniti collari di montaggio per l’installazione mediante morsetti. L’installazione e la regolazione sono comode e semplici, poiché il turbocompressore è verticale e ha libero accesso.
    • L’impostazione della posizione estrema delle lamelle del meccanismo di regolazione del flusso d’aria consente di eliminare l’effetto di “sovraccarico”, che influisce negativamente sul motore e sul turbocompressore durante il funzionamento.
    • La regolazione della lunghezza dell’asta consente di regolare il momento di funzionamento del meccanismo di regolazione del flusso d’aria.
    • Il controllo della valvola N75 semplifica l’analisi dei guasti del veicolo, riducendo i tempi di riparazione; ciò aumenta l’efficienza del servizio e la funzionalità.
    • Il controllo della molla dell’attuatore consente di valutarne le condizioni. Una molla allentata può causare una variazione delle prestazioni del turbocompressore.
    • Diagnostica dell’azionamento dell’attuatore elettrico, determinazione delle sue condizioni.
    • La programmazione degli attuatori elettrici consente di trasferire il programma di controllo quando si sostituisce il coperchio dell’attuatore e permette di modificare gli angoli di rotazione degli ingranaggi.

    Presso lo stand è possibile testare la valvola N75, che interviene nel controllo del turbocompressore dell’auto.

    • Il progetto del banco è dotato di una pompa del vuoto ad alte prestazioni per garantire i valori di vuoto richiesti e creare un flusso d’aria che passa attraverso il turbocompressore.
    • Sono presenti un filtro dell’aria e un filtro grossolano per escludere la possibilità che lo sporco entri nel turbocompressore.
    • Il design ben studiato della carrozzeria e l’elevata modularità del supporto consentono di accedere liberamente a qualsiasi unità di montaggio durante la manutenzione e la riparazione.

    CONTROLLO E SOFTWARE

    Lo stativo è dotato di un software di turbo test appositamente sviluppato. Il software presenta diversi vantaggi.
    • Costruisce grafici di “apertura delle lamelle del meccanismo di controllo” e “scarico del vuoto o flusso d’aria”, consentendo di semplificare la regolazione della lunghezza dell’asta, poiché il grafico indica l’intervallo di valori ammissibili. Analizzando il grafico, si può notare una deviazione nel funzionamento del meccanismo, ad esempio il suo “inceppamento”.
    • Visualizzazione in tempo reale delle informazioni: ad esempio, ruotando l’arresto è possibile vedere immediatamente la sua posizione modificata, il che semplifica l’impostazione e riduce il tempo necessario per completare questa operazione tecnologica.
    • Traccia il grafico “Controllo valvola N75”; il grafico ha anche un intervallo di valori validi.
    • Un’interfaccia intuitiva semplifica l’analisi delle informazioni e rende più confortevole il lavoro allo stand.
    • Un ampio “database delle caratteristiche dei turbocompressori” (oggi più di 2200) può essere alimentato tramite USB e installando un nuovo turbocompressore ed eseguendo una prova. I dati possono essere scambiati con altri proprietari dei nostri stand; questo ci permette di avere un database aggiornato.
    • Una funzione di “autodiagnosi” consente di determinare tempestivamente quale elemento della macchina non funziona correttamente o deve essere sostituito. Questa funzione consente di accelerare il processo di riparazione del supporto.
    • Lo stativo durante il funzionamento considera le condizioni ambientali; poiché l’operatore calibra lo stativo, questa procedura richiede circa 10 secondi. La calibrazione al banco riduce al minimo gli errori di misura.
    • È possibile creare e stampare rapporti sulla regolazione.

    SPECIFICHE

    Parametri GEOMET-2000
    Pressione richiesta nel sistema pneumatico, 0,6 – 0,8
    Produttività massima della pompa per vuoto, m3/ 180
    Dimensioni complessive della macchina (lunghezza x larghezza x altezza), mm 1190 х 520 х 1730
    Peso della macchina, kg (circa) 250
    Parametri di alimentazione 220 V ± 10%, 1 fase, 50 Hz ± 1
    Consumo di energia, non superiore a kW 1,5
    Software Test del turbo
    Requisiti della fondazione La macchina è installata su un pavimento duro convenzionale in un’officina.

    PER SAPERNE DI PIÙ SULLE ALTRE MACCHINE DELLA SERIE


    La pagina elenca le caratteristiche del modello base della macchina. Quasi tutti i parametri (diametro, lunghezza, peso, ecc.) della macchina possono essere modificati su richiesta del cliente. Al momento dell’ordine della macchina, tutti i parametri della macchina saranno concordati in aggiunta.
    GRATIS
    Calcoleremo le tolleranze per lo squilibrio residuo ammissibile in base ai vostri disegni. Bilanciare correttamente!