Il processo di bilanciamento della “cartuccia” su Core Balancer Primary (DBST-10)

C’è sempre uno squilibrio tecnologico dopo l’assemblaggio della cartuccia. Anche con un montaggio molto accurato secondo le indicazioni. È causato da spazi vuoti tra le parti, irregolarità del cuscinetto, della rondella e della ruota del compressore. Inoltre, il dado non viene mai avvitato nella filettatura per due volte. Per correggere lo squilibrio del nucleo e per eseguire operazioni ausiliarie e di controllo, utilizzare un supporto di bilanciamento supplementare DBST-10.

Il supporto è un’apparecchiatura di tipo a risonanza con una sospensione torsionale morbida. Questo permette di determinare con alta precisione (0,4 g*mm/kg) la posizione e il valore dello squilibrio. Inoltre, la bassa velocità di rotazione e il fatto che il banco sia dotato di un sistema ad olio. Consente di controllare la “cartuccia” in un ambiente sicuro.

La stazione dell’olio del banco consente di imitare le condizioni di lavoro del turbocompressore e di verificare la tenuta dell’olio della “cartuccia”. Inoltre, sia per controllare la qualità dell’assemblaggio, sia per il rodaggio delle parti della “cartuccia” tra loro. Che esclude il rischio di danneggiamento delle parti a causa del surriscaldamento.

Il processo di bilanciamento consiste nelle seguenti operazioni:

  • preparatorio;
  • allestimento dello stand;
  • impostazione del sistema di bilanciamento;
  • determinare e correggere lo squilibrio.

Operazione preparatoria

L’operazione preparatoria inizia con la scelta degli utensili e degli adattatori per installare la “cartuccia” sul supporto. Quindi tutte le superfici di contatto della “cartuccia”, compresi gli adattatori, vengono pulite e strofinate con uno straccio asciutto e pulito. Quindi viene apposto un “segno di contrasto” sulla girante della “ruota della turbina”.

Allestimento dello stand

Per la messa a punto del cavalletto, installare una “cartuccia” nel cavalletto, collegandola all’impianto dell’olio e impostando la posizione dell’ugello dell’aria e dell’indicatore del numero di giri. Inoltre, è necessario regolare l’alimentazione di aria compressa per impostare la velocità necessaria dell’albero del turbocompressore.

Impostazione del sistema di bilanciamento

Per impostare il sistema di bilanciamento, occorre innanzitutto inserire le informazioni principali. Questo include i raggi del primo e del secondo piano di correzione, lo squilibrio specifico del rotore e la massa del rotore. Con queste informazioni e le funzioni di calcolo, è facile determinare il peso dei “pesi di prova” necessari per calibrare il sistema di bilanciamento e calcolare lo squilibrio ammesso per ogni piano di correzione.

Il sistema di bilanciamento viene calibrato in tre fasi:

  1. Avvio “senza pesi di riferimento”
  2. Inizio “con pesi di prova nel primo piano di correzione
  3. Avvio “con pesi di prova nel secondo piano di correzione

Dopo tutti e tre i lanci, l'”unità di calcolo” del banco di prova può (sulla base delle informazioni raccolte dai sensori) utilizzare complessi algoritmi matematici per determinare la posizione e l’entità dello squilibrio su due piani contemporaneamente.

img_9431_12-pt5nfpc1x0vz5zshkrfbgkmg02ahi76ujkt9szt8e8

Operazione di bilanciamento

Una caratteristica dell’operazione di bilanciamento è che lo squilibrio viene corretto in un solo piano di correzione, anche se entrambi i piani vengono utilizzati per la regolazione.

Questo è importante: lo sbilanciamento si verifica perché il dado della ruota del compressore è leggermente cambia la sua posizione angolare durante l’assemblaggio della “cartuccia”. Ciò significa che per bilanciare è necessario correggere lo squilibrio solo nel piano di correzione sul lato del dado. In questo caso, se la macchina determinerà un forte aumento dello squilibrio sul secondo piano (e non dovrebbe esserci alcuno squilibrio, perché dopo la prima equilibratura è stato eliminato). Si parlerà di eventuali gravi violazioni avvenute durante l’assemblea. In questo caso, il turbocompressore viene smontato e controllato nuovamente.

La correzione dello squilibrio viene eseguita rimuovendo il materiale dalla superficie del “dado della ruota del compressore” ed è considerata completa quando la massa sbilanciata è inferiore allo squilibrio residuo consentito. Il materiale viene rimosso con una perforatrice manuale o con un raschietto manuale. Di norma, lo squilibrio nel primo piano rimane all’interno della tolleranza. In sintesi, ecco come risolvere lo squilibrio del nucleo.


Potresti essere interessato anche a: